Cronaca       Pubblicata il

Paura a Mozzate, esplosione in una palazzina: grave un uomo di 47 anni


Paura a Mozzate, esplosione in una palazzina: grave un uomo di 47 anni


Momenti di forte tensione sono stati quelli vissuti nel tardo pomeriggio di oggi, lunedì 6 marzo 2017, a Mozzate ovvero il comune italiano di 8.749 abitanti della provincia di Como in Lombardia dove all'interno di un appartamento ha avuto luogo una violenta esplosione a causa della quale un uomo di 47 anni si trova ricoverato in ospedale in gravi condizioni di salute. Al momento sono ancora poche e soprattutto poco chiare le informazioni trapelate sulla terribile vicenda ma ecco che stando a quanto emerso dalle prime indiscrezioni sembra proprio che l'esplosione in questione sia avvenuta all'interno di un appartamento sito al secondo piano di una palazzina nella via Gorla del comune precedentemente citato,e al momento di tale esplosione le uniche persone presenti erano proprio l'uomo sopra citato e una vicina di casa.

Per essere più precisi , l’uomo rimasto gravemente ferito ha 47 anni e a causa dell'esplosione in questione ha riportato gravi ferite ed esattamente gravi ustioni al volto e a un braccio. Cosa abbia causato tale esplosione al momento non sembrerebbe essere ancora chiaro con certezza ma alcune indiscrezioni rivelano che sarebbe stata causata da una fuga di gas, e proprio l'esplosione in questione è stata talmente violenta da essere riuscita a staccare la porta blindata e provocare inoltre il crollo di alcuni muri portanti dell'abitazione oltre ad aver anche provocato l'esplosione di alcune finestre. Immediatamente dopo quanto di terribile è accaduto nel tardo pomeriggio di oggi ecco che è stato lanciato l'allarme, sul posto della tragedia ovvero nella via Gorla del comune di Mozzate sono subito intervenuti i vigili del fuoco  di Como, Varese e Saronno, i carabinieri e il personale del 118 che hanno provveduto a mettere in sicurezza l'intera zona e ad evacuare la palazzina in modo che nessuno potesse farsi del male.

Alcune indiscrezioni rivelano inoltre che alcune ore prima della tragedia proprio all'interno dell'abitazione in cui tale esplosione si è verificata sembrerebbe essere intervenuto un tecnico per il controllo della caldaia, ma al momento ancora nulla di certo. Il 47enne rimasto gravemente ferito è stato subito soccorso e trasportato con estrema urgenza presso l'ospedale Niguarda di Milano, ma oltre all'uomo anche una vicina di casa è rimasta ferita, ma fortunatamente in maniera lieve. La donna infatti sembrerebbe aver riportato solo alcune escoriazioni ma per fortuna nulla di grave. Solamente le indagini effettuate dalle forze dell'ordine potranno fare chiarezza su quanto accaduto. 

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb-grafic