Attualita       Pubblicata il

Festa della donna, origine e significato: come è cambiato il ruolo della donna nei secoli


Festa della donna, origine e significato: come è cambiato il ruolo della donna nei secoli


Mancano ormai poche ore all'8 marzo, la giornata internazionale dedicata alla donna, più comunemente definita la Festa della donna che come già anticipato ricorre l'8 marzo di ogni anno. La maggior parte delle donne sono solite festeggiare questa giornata, organizzando delle attività da fare in compagnie di amiche, sorelle ed altri familiari, rigorosamente di sesso femminile, ma effettivamente non tutti sanno il vero significato di questa festa. La giornata internazionale della donna, ricorre l'8 marzo di ogni anno per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, ma anche le discriminazioni e le violenze subite in passato ed  in alcuni paesi anche al giorno d'oggi purtroppo. La festa delle donne, venne celebrata per la prima volta negli Stati Uniti nel 1909 dal partito socialista americano che proprio in quella data organizzò una grande manifestazione in favore del diritto delle donne al voto, poi via via venne adottata da altri paesi europei nel 1911, mentre in Italia venne festeggiata per la prima volta nel 1922.

L'origine della festa della donna? Secondo una leggenda molto nota, la Festa della donna venne istituita nel 1908 in memoria di alcune operaie morte nell'incendio divampato in una fabbrica di New York, la Cotton; in realtà negli anni è stato appurato che si tratta di una vera leggenda nata negli anni successivi alla Seconda guerra mondiale. Ritornando al nostro paese, la Festa della donna venne per la prima volta celebrata nel 1922, la prese forza veramente nel 1945 quando l'Unione donne in Italia celebrò la Giornata della Donna nelle zone dell'Italia già liberate dal fascismo. Il fiore simbolo della Festa della donna è la mimosa, che fiorisce proprio nei primi giorni di marzo e scelto per la prima volta l'8 marzo del 1946 e diventato ormai una consuetudine; negli anni la festa della donna è comunque diventata un'occasione per organizzare manifestazioni a carattere nazionale e simbolo di rivendicazione dei diritti femminili che purtroppo, nonostante si siano fatti dei passi in avanti negli anni, rimangono in molte parti del mondo inferiori rispetto a quelli degli uomini.

La condizione della donna nella società è sicuramente migliorata nel corso dei secoli, grazie anche all'evoluzione politica e giuridica dei popoli, ma anche grazie al cambiamento dei fattori geografici e storici e della sua appartenenza ai vari gruppi sociali. Per tanto tempo la donna è stata inferiore all'uomo, sotto ogni punto di vista; la donna doveva restare a casa a badare ai figli ed alle faccende domestiche. Via via nel corso dei secoli le donne hanno avviato il processo di emancipazione, che ha permesso la loro entrata nel mondo del lavoro, politico, sociale ed economico.

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb-grafic