Cronaca       Pubblicata il

Uccide la moglie nel giorno della violenza sulle donne


Uccide la moglie nel giorno della violenza sulle donne


L'allarme è scattato qualche minuto prima delle quattro del pomeriggio: è stato lo stesso uomo, Francesco Rosi, a chiamare i carabinieri raccontando di aver sparato alla moglie, Raffaella Presta. «Ho fatto qualcosa di molto brutto a mia moglie, venite», ha detto al centralino del 112. Nella villetta sono subito arrivati i medici del 118 che non hanno potuto fare niente per salvarla. La donna, un avvocato di 43 anni, è stata uccisa con una doppietta dal marito, agente immobiliare di 43 anni, che solo questa mattina era stato visto assolutamente tranquillo al lavoro. È stata colpita forse due volte all'altezza dell'inguine e non è morta subito. Al momento dell'omicidio pare che in casa ci fosse anche un bambino, figlio della coppia.

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb-grafic