Cronaca       Pubblicata il

Il terremoto del 30 luglio 1627


Il terremoto del 30 luglio 1627


“Il terremoto del 30 luglio 1627 tra storia, scienza e attualità” è il tema che tratterà il dott. Arturo Cannito, geologo ed esperto del territorio della Capitanata, nel corso di una conferneza in programma l’8 giugno, alle ore 18, presso la sala conferenze della Biblioteca comunale “Minuziano” in largo Sanità a San Severo. L’evento è organizzato dal Centro di ricerca e documentazione per la storia della Capitanata guidato dal prof. Giuseppe Clemente. Nella conferenza, verrà affrontato dal punto di vista scientifico l’evento sismico del 30 luglio 1627 che tanti danni e morti provocò a San Severo e in altri centri costieri del Gargano. Partendo da un’antica mappa macrosismica risalente all’epoca del fenomeno, sarannpo ricostruite, in base alle testimonianze storiche, gli eventi verificatesi nell’area della Capitanata. Si parlerà quindi della faglia di Apricena, quale principale elemento sismo-genetico probabilmente causa del cataclisma del 1627. Inoltre, si parlerà delle caratteristiche geologiche dell’Alto tavoliere e il legame con la sismicità dell’area garganica e subappenninica anche alla luce dei recenti eventi sismici avvenuti in Capitanata un paio di mkesi fa. Altri elementi di discussione saranno gli effetti sul territorio di eventi cosismici e degli tsunami abbattutisi nel corso degli ultimi 2000 anni sulle coste gargan iche e le relative evidenze morfologiche ancor oggi visibili nel lago di Lesina. Prendendo spunto da studi condotti nelle ultime due decadi da importanti Università e istituti di ricerca italiani si analizzeranno gli impatti sul territorio dei passati eventi mediante l’utilizzo di grafiche e immagini satellitari. Si parlerà, inoltre dei possibili studi futuri grazie agli sviluppi delle tecnologie satellitari per l’osservazione della Terra. In conclusione, non mancherà uno spunto di riflessione sull’urbanizzazione dell’area e dei rischi connessi alla sismicità.

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb-grafic