Politica       Pubblicata il

Elezioni 2015: 10 comuni della Capitanata vanno al voto


Elezioni 2015: 10 comuni della Capitanata vanno al voto


Un esercito di 950 candidati, 19 liste e 7 aspiranti presidenti. A mezzogiorno sono scaduti i termini per presentare le liste, e tutti anche se in extremis lo hanno fatto.  Centrodestra diviso con due candidati: Francesco Schittulli, sostenuto da Movimento Schittulli-Area Popolare, Fratelli d'Italia e Oltre con Fitto. Quattro liste con Adriana Poli Bortone: Forza Italia, Noi con Salvini, Partito Liberale Italiano, Puglia Nazionale.
Il "botto" lo fa Michele Emiliano, candidato presidente del centrosinistra, con ben otto liste: Pd, La Puglia con Emiliano, Emiliano sindaco di Puglia, Noi a Sinistra,Partito Comunista d'Italia, Popolari, Popolari per l'Italia, "Pensionati, invalidi e giovani insieme".Una sola lista a sostegno degli altri quattro candidati: Antonella Laricchia (Movimento 5 Stelle), Riccardo Rossi (L'Altra Puglia), Gregorio Mariggiò (Verdi) e Michele Rizzi (Alternativa comunista)

Non solo regionali, ma anche le amministrative. In Capitanata si vota a Casalvecchio di Puglia (si sfidano l'uscente Piccirilli e Andreano), Carlantino (Guerrera- Coscia), Ordona (Lombardi-Stella-Mangino-Pasciuti)) , Accadia (Murgante-Gesualdo-Andreana), Cagnano Varano (Tenace-Stefanìa-Giornetti-Di Pumpo), Monteleone (Morra-Campese), Rocchetta S. Antonio (Castelli-Petruzzi), San Paolo di Civitate. E nei due grandi centri di Manfredonia e Cerignola.

A Manfredonia la campagna elettorale è già entrata nel vivo da tempo ma ora ci sono anche i numeri ufficiali. Sono ben 357 i candidati delle 16 liste che si daranno battaglia per conquistare 24 seggi. La coalizione più massiccia si conferma quella di centrosinistra che con 8 liste sostiene il sindaco uscente Angelo Riccardi: Partito Democratico, lista del sindaco (Il bello viene ora), Noi a Sinistra per la Puglia, Udc, Movimento E.S.T., Iniziativa Democratica, Cristiani Uniti e Sinistra Unita per il lavoro. A guidare la coalizione di centrodestra è il forzista Cristiano Romani, sostenuto da 5 liste: Forza Italia, Manfredonia al Centro con Romani Sindaco, Fratelli d'Italia, Noi con Salvini e Oltre con Fitto che nella città del Golfo va in controtendenza e si schiera al fianco del partito di Berlusconi. Il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle è Gianni Fiore. Poi le due civiche: Manfredonia Nuova con il candidato sindaco Italo Magno e Manfredonia che funzione con a capo Giovanni Caratù.

L’altro grosso centro dove si vota è Cerignola. Qui i candidati sindaco sono  7 supportati da ben 19 liste e da 456 candidati consiglieri. In lizza per conquistare lo scranno più alto Gerardo Bevilacqua (lista Voci Nuove – La voce della Città), Francesco Disanto (Cerignola Adesso), Francesco Grieco (Movimento 5 Stelle), Franco Metta (La cicogna, Metta Sindaco, Rinascimento di Cerignola, Cerignola Democratica, Ricambio Generazionale, I Cattolici e Cerignola Produce), Franco Paradiso (Sviluppo e Soliodarietà), Tommaso Sgarro (coalizione di centrosinistra senza Noi a Sinistra per il momento sospesa) e Luigi Vitullo (centrodestra).

Novità importante è la doppia preferenza. Si potranno scrivere due nomi sulla scheda, a patto che siano un uomo e una donna, appartenenti alla stessa lista.

 

TeleRadioErre

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb-grafic