Eventi       Pubblicata il

Job creator tour: dalla Puglia direttamente alla silicon Valley


Job creator tour: dalla Puglia direttamente alla silicon Valley


Il 20 Giugno ha fatto tappa a Bari per il secondo anno consecutivo il Job Creator Tour. Il progetto è stato sviluppato dall’associazione no-profit italo-americana Mind the Bridge con il supporto di Exprivia, Confindustria di Bari, Camera di Commercio e UniCredit. L’iniziativa, che ha visto la partecipazione di studenti, ricercatori, giovani startupper e nuovi imprenditori, ha avuto principalmente lo scopo di sostenere la diffusione della cultura delle start-up in Italia. La manifestazione, tra momenti formativi e incontri con esperti del settore, ha dato anche la possibilità ad alcune start-up precedentemente selezionate, di presentare la proprie business idea a un panel di imprenditori e investitori.

Le migliori idee saranno poi premiate dando l’opportunità ai loro creatori di viaggiare direttamente a San Francisco, dove potranno frequentare una sessione di tre settimane alla Mtb Startup School, istituto fondato dalla stessa Mind the Bridge che si occupa di formare giovani imprenditori. Domenico Favuzzi, presidente e amministratore delegato di Exprivia, ha così commentato l’evento:

«Il Job Creator Tour, celebrando la collaborazione tra startupper e imprenditori, può accelerare sia il processo di creazione di nuovi lavori di qualità, sia quello di innovazione dell'offerta delle aziende già esistenti. Le startup possono più facilmente accedere a know-how organizzativo e all'expertise di strutture aziendali consolidate anche con presenza internazionale, mentre le imprese possono acquisire importanti contributi in termini di innovazione e creatività. Si viene così a creare una community che può rivitalizzare tutto il settore economico e il mondo dei giovani, oggi penalizzato da una elevata disoccupazione». «Ed Exprivia – ha aggiunto Favuzzi - è in primo piano nell'agevolare l'incontro tra le problematiche di una economia sempre più competitiva e le migliori energie creative che il mondo delle università e dei giovani oggi riesce a esprimere».

 

In un periodo come questo, dove piccole realtà imprenditoriali nate spesso da un’idea semplice ma innovativa prendono piede molto più facilmente rispetto alle grandi aziende manifatturiere, è di fondamentale importanza la presenza di iniziative di questo tipo in Italia. Tra i numerosissimi esempi che si possono prendere in considerazione, citiamo Zalando.it. Questa società, fondata nel 2008 a Berlino, ha aperto alla clientela italiana nel Marzo del 2011, divenendo uno dei maggiori e-commerce per abbigliamento del mondo con uno sviluppo rapidissimo. Quest’anno ha raggiunto i 501 milioni di ricavi solo a fine del primo trimestre, un incremento cioè di quasi il 35% rispetto allo scorso anno (via il Sole24ore).

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb-grafic