Sport       Pubblicata il

Gruppo B. Spagna: contro il Cile è già gara decisiva


Gruppo B. Spagna: contro il Cile è già gara decisiva


Gruppo B. Spagna: contro il Cile è già gara decisiva Al mondiale in Brasile il gruppo B arriva già a un punto cruciale. La Spagna si gioca il tutto per tutto dopo la batosta subita nella gara d’esordio contro l’Olanda, un 1-5 che ha scosso tutto l’ambiente, inaspettato e da dimenticare in fretta se la squadra di Del Bosque ha intenzione di continuare il cammino nella competizione. Anche quattro anni fa le Furie Rosse partirono con una sconfitta, 1-0 contro la Svizzera, ma quest’anno pare non sia la stessa cosa: la squadra sembra non incutere più quella paura quasi reverenziale che di solito trasmette la nazionale più forte del mondo. Il Cile infatti non starà lì a guardare, soprattutto dopo la vittoria per 3-1 sull’Australia nella partita dello scorso sabato, non esaltante sul piano del gioco ma portata a casa con molta personalità. Gli esperti di scommesse betfair fanno notare che i precedenti tra le due squadre sono 10, tra amichevoli e gare ufficiali, con la Roja che non ha mai vinto: 8 vittorie spagnole e 2 pareggi, per un totale di 33 gol, 25 messe a segno dalla Spagna e 8 dai cileni. Per rimanere su scontri recenti, ricordiamo il 2-1 al mondiale in Sud Africa, il 2-3 in Svizzera durante un’amichevole e il pareggio per 2-2 a Ginevra lo scorso anno. L’altro pareggio è datato 1981 e si concluse sull’1-1. In casa spagnola è l’autocritica a fare da padrone. Vicente Del Bosque ha commentato così la “manita” olandese: “Abbiamo commesso tanti errori gravi e loro hanno meritato di vincere. Dal canto nostro non abbiamo mai rinunciato a migliorare il risultato ma è andata davvero male. “ Ora però ci si concentra sul Cile: “Faremo solo degli ordinari aggiustamenti. Non c’è bisogno di stravolgere tutto. Lo sport è questo, oggi vinci domani perdi. Non nascondo che è certamente un momento delicato e nei prossimi giorni cercheremo di trovare delle soluzioni che possano portarci a vincere già dalla prossima partita e sperare di andare avanti nel torneo. Sono certo che avremo altre occasioni ma dovremo essere determinati a non giocare mai più come ieri perché siamo stati deprimenti.” Nessuna rivoluzione tattica dunque, ma solo convinzione nei proprio mezzi per rialzare la testa o chiudere un ciclo vincente. Spazio dunque alla difesa a 4, centrocampo confermato e Diego Costa unico terminale. Per il Cile sognare non costa nulla e chi ama scommettere online su questa web vede nei sudamericani una possibile rivelazione. Battere i campioni del mondo in carica significherebbe accedere agli ottavi di finale. La squadra di Sampaoli ha anche sofferto a tratti contro l’Australia ma ha dalla sua tanto entusiasmo, forse anche troppo visto le ultime dichiarazioni di Arturo Vidal che ha parlato di vittoria finale del mondiale. Il centrocampista della Juventus sta pian piano recuperando dal problema al ginocchio, e anche questa volta non ha la sicurezza di terminare la gara senza sostituzione. Nonostante la partenza shock la Spagna parte favorita in questa sfida, anche se i dubbi sono tantissimi. Oltre al momento negativo degli iberici non vanno sottovalutati elementi come Alexis Sanchez, lo stesso Vidal e Valdivia, cileni in grado di fare male agli avversari.

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb-grafic